Da zero al tuo Brand Aumentare i profitti e gestire il cambiamento ragionando da Brand

Pasquale Sansone

Pasquale Sansone

Brand Consultant

Ecco, questo sono io, classe 1970, figlio del boom economico della generazione precedente alla mia, quando bastava alzare la serranda per vendere qualunque cosa, ho vissuto il cambiamento, la crisi e la nascita di internet, che ha cambiato per sempre le regole del gioco.

Ti do il benvenuto su questa pagina, che prende il titolo dal mio libro, in cui provo a darti una panoramica del concetto di Brand e delle cose che devi conoscere per costruire il tuo.

Perché parlo di Brand?

Il Brand (o la Brand, a seconda che lo traduciamo con “marchio” o “marca”) viene prima di tutto!
Prima del prodotto, prima del marketing e soprattutto, prima del prezzo.
Il Brand è l’identità di un prodotto, di un’azienda o di una persona.

Fino a qualche anno fa avremmo detto che coincideva con la “vision” e la “mission”, oggi parliamo di “positioning”, di posizionamento rispetto alla concorrenza.

Un buon posizionamento è in grado di creare valore per una nicchia molto specifica di clienti, accomunati da una visione comune.
Questo si traduce in fidelizzazione della clientela, maggiore autorevolezza e margini di guadagno molto più ampi.

I giochi sono cambiati, le aziende devono essere “data-driven”

…se partecipassi ad un gioco in cui i tuoi avversari conoscono le tue carte e tu invece ignori le loro, credi che avresti qualche possibilità di vincere?

Beh, forse non lo sai, ma stai già giocando a questo tavolo e se non stai già usando il web e la tecnologia, come strumenti di marketing evoluto, per conoscere le abitudini e i desideri dei tuoi clienti e potenziali, sei quello che gioca a carte scoperte (il “morto”).

“big data”, “machine learning”, “voice design”, “chatbot”…

Immagine big data

Se non hai ancora preso confidenza con questi termini, sei vecchio o fuori dai giochi.
Google, Facebook, Amazon, Netflix, Booking, Tripadvisor e tanti altri GIGANTI del web, vedono le tue carte e indovina un po’?

Riescono a prevedere il futuro con precisione quasi chirurgica, anzi, lo stanno costruendo!

Ogni volta che prendi il tuo smartphone, stai regalando i tuoi dati a qualcuno (ecco perché è così importante la nuova legge sulla Privacy, il famoso GDPR).

Questo qualcuno sa cosa guardi (eh sì, anche se navighi in incognito), sa come ti piace trascorrere il tempo, conosce tutte le tue paure più grandi, tutte le domande che fai sulla salute, ma anche sui capi di moda, sui cibi preferiti, su attori o attrici che ti piacciono, ogni volta che parli con Siri, Alexa, Cortana o dici OK Google, un software aggiorna le informazioni su di te e le rivende al miglior offerente!

…la tecnologia ed il web hanno fatto da acceleratore e amplificatore in tutti i settori.

Come tutti i cambiamenti, possiamo concentrarci sugli effetti negativi, possiamo guardare il lato positivo, ma NON POSSIAMO FERMARLI:

Ricordo ancora quando nascevano i primi cellulari, molti li guardavano come il demonio, ma come è andata a finire? Ci sono più cellulari che abitanti della terra!

Siamo tutti costretti a fare i conti con i cambiamenti rivedere il nostro business e a metterci in discussione continuamente.

Pensa a come è diventato facile confrontare qualunque prodotto o servizio grazie al web.
Se sei un utilizzatore della tecnologia, non ti sarà difficile capire perché nei prossimi anni gran parte delle attività e dei lavori come li conosciamo adesso, verranno spazzati via dal mercato.

E ancora, pensa a come le recensioni (quelle vere), hanno via via cancellato dalla tua mente quella spiacevole sensazione di essere stato “fregato”, che molto spesso avevi quando acquistavi in negozio o anche online, fino a pochi anni fa.

Se ci rifletti oggi, trovi un ristorante senza timore di fregature, grazie a Tripadvisor o ancora, acquisti da Amazon in serenità, se i feedback su un prodotto sono positivi.

Parlarti adesso di quanto sia FONDAMENTALE pensare da Brand sarebbe troppo complesso in questa pagina, per ora ho già abusato della tua attenzione, su come costruire un Brand ho scritto un libro, ma sarebbe servita una enciclopedia.

Ti cito solo alcuni dei motivi (i più importanti) per cui sei costretto ad imparare a ragionare da Brand:

  • Se non sei un Brand, le persone ti valutano solo dal prezzo.
  • I prodotti muoiono, a volte velocemente, la morte di un prodotto non dovrebbe distruggere anche l’azienda.
  • Le aziende muoiono, spesso velocemente, ma la fine di un’azienda non dovrebbe distruggere anche la persona.
  • Se non hai un posto preciso nella mente dei tuoi clienti, ogni azione di marketing che fai, servirà solo a portare altri clienti al leader di mercato.

Tu non sei la tua azienda e la tua azienda non è i prodotti che vende

…e i prodotti non sono ciò che la gente compra, le persone comprano emozioni, idee, comprano qualcosa che li faccia sentire accettati, integrati, speciali, intelligenti, sexy, brillanti, professionali, esclusivi, fuori dalla massa.

Se non conosci le abitudini dei tuoi clienti, se non sai cosa stanno facendo i tuoi concorrenti, se non fai test continuamente (facendo attenzione a non rovinare quello che va bene), forse posso aiutarti a fare chiarezza su come usare il web e la tecnologia per cavalcare il cambiamento, invece di subirlo.

Intanto, per cominciare a conoscermi e familiarizzare con il concetto di BRAND, ti consiglio di leggere il mio libro “Da zero al tuo Brand”.

Il mio libro

Se vuoi cominciare ad entrare nel meraviglioso mondo del brand, puoi acquistare il mio libro su Amazon (puoi cominciare a scaricare un estratto qui).

libro_da_zero_al_tuo_brand min
…oppure

Scarica un estratto gratuito, compilando il modulo:

Il metodo:

Avere competenze così diverse tra loro, mi permette di supportare dell’imprenditore, nella gestione dei rapporti con figure come:

  • fornitori esteri (cinesi in particolare) e
  • figure “tecniche”, web agency, social media còsi, etc.

…SENZA che ci sia CONFLITTO DI INTERESSI.

Mi spiego meglio, con qualche esempio:

mettiamo che tu decida di creare un prodotto a marchio tuo e voglia trovare un fornitore in Cina, da chi ti faresti aiutare?

Probabilmente da uno spedizioniere o da qualcuno che GIÀ IMPORTA

…in entrambi i casi, la tua è una strategia perdente:

lo spedizioniere ha interesse a fare spedizioni e NON CAPISCE NÉ DI MARKETING, NÉ GLI INTERESSA CAPIRE SE IL FORNITORE FA REALMENTE AL CASO TUO O NO.

Riguardo a comprare da un importatore abituale invece, significa dare informazioni preziose ad un tuo fornitore o ad un potenziale concorrente.

Facciamo adesso l’esempio dei cosiddetti “tecnici” web:

non so se capita anche a te, a me è capitato spesso ed è il motivo per cui mi sono messo a studiare due anni fa tutta roba tecnica (e tuttora rappresenta quello che studio di più)

parlando con “i tecnici” mi sono sempre sentito un idiota!

Usano un linguaggio incomprensibile e poi ti dicono “me la vedo io”.

Il problema però, è che in una situazione normale, NON DOVREBBERO ESSERE LORO A DIRTI COSA FARE.

adult agency business 7110min

Più sopra ti accennavo qualcosa su come i grandi player tecnologici misurano TUTTO.

La tua azienda, per prosperare deve misurare ogni cosa, perché solo ciò che si misura si può migliorare.

Nel 90% dei casi, ai piccoli imprenditori NON serve un manager a tempo pieno (e non se lo potrebbero permettere).

Serve invece (come il pane), la conoscenza del marketing e di come la tecnologia può fare da acceleratore del business.

Ora, puoi scegliere di iniziare a seguire corsi di formazione per i prossimi 3 anni, metterti a studiare e lasciare la tua azienda a qualcuno di fiducia, oppure puoi comprare ADESSO un’estensione delle tue competenze, nel momento in cui ti serve e per il tempo necessario, in modo da non farti fregare dagli “scienziati”.

(Ho già diverse collaborazioni con partner tecnici affidabili per gestire la tecnologia ed il marketing sul web, ma posso tranquillamente relazionarmi con il tuo attuale fornitore di servizi web)

Prima di incontrarci, per fare sì che sia un piacere per entrambi fare due chiacchiere, ti prego di conoscere un pochino in più su di me, puoi farlo in questo modo:

Comprando (e leggendo) il mio libro questo è il link , così inizi a capire se siamo sulla stessa lunghezza d’onda.

Se sei troppo impegnato per leggere, puoi provare a scrivermi su Messenger e chiedere un po’ di informazioni al mio assistente virtuale (io vedrò la conversazione e se avrai bisogno sarò pronto ad intervenire) link al mio chatbot.

Se, dopo aver approfondito un po’ su di me (guarda che ti interrogo), sei interessato a valutare una collaborazione, possiamo prendere un caffè e parlarne di persona.

QUI, per parlare con il mio assistente virtuale.
QUI, per ricevere su Telegram consigli gratuiti.

Clienti soddisfatti

Per approfondire Più informazioni e domande & risposte

Cosa dicono del lavoro fatto insieme

  • Foto di Enzo Zavino

    Importare serenamente

    Che piacevole sensazione acquistare in Cina come se stessi acquistando da un fornitore italiano, Pasquale è il nostro ufficio estero e ci ha permesso di trovare i fornitori giusti e realizzare prodotti a marchio nostro ed alto margine, per far crescere le nostre vendite online.

    Vincenzo Zavino
    Imprenditore
    Hyperform - Zavi Time
  • rosario maiello sour japanese restaurant

    Un'identità forte e un servizio clienti TOP

    Il percorso intrapreso con Pasquale e con l’agenzia che ci segue per il digitale è stato molto intenso, in pochi mesi abbiamo abbattuto i costi di acquisizione nuovi clienti, realizzato il sito e il canale di prenotazioni e informazioni tramite chatbot messenger, comunichiamo con i nostri clienti in modo più diretto e riusciamo a comprendere le loro esigenze in tempo reale.

    Un reparto marketing di eccellenza.

    Rosario Maiello
    Titolare
  • Un posizionamento deciso, per rafforzare la nostra leadership.

    Un posizionamento deciso, per rafforzare la nostra leadership.

    Avevamo deciso di sganciarci dall’affiliazione con un famoso marchio nazionale di agenzie immobiliari, perché non rispondeva più alle nostre esigenze di crescita. 
    Pasquale ci ha aiutato a mettere a fuoco i nostri punti di forza e ha coordinato lo staff “tecnico” per scegliere il nuovo gestionale, collegarlo al sito, realizzare il nuovo logo e iniziare la comunicazione sui social.

    Luciano D'Auria
    Titolare
  • Mi ha cambiato la vita

    Mi ha cambiato la vita

    Non riuscivo a capire come mai pur ricevendo tanti complimenti per la mia cucina, continuavo a perdere clienti, la mia rabbia aumentava quando vedevo aprire nuove attività intorno a me sempre affollate.
    Poi l’agenzia che mi curava la pubblicità mi ha parlato di un tipo che faceva consulenza “Brand” e ho deciso di giocarmi l’ultima carta prima di chiudere…
    Beh, non solo non ho chiuso, dopo un breve periodo di consulenza, ho capito la mia strada, ho rimesso a posto i conti della mia attività e i miei fatturati aumentano costantemente.

    GRAZIE PASQUALE!!!

    Antonio Nocerino
    Titolare
    Al Revès - Cucina napoletana

Perchè ho iniziato a fare consulenza e in che modo posso aiutarti

Beh, se vuoi essere credibile quando dici ai clienti che devono ESSERE I NUMERI 1 nella loro nicchia di mercato, dovresti, per coerenza, aver fatto lo stesso lavoro su te stesso.

Perché la differenza tra teoria e pratica è proprio questa (se ci conosceremo di persona, ricordami di raccontarti la storiella sulla differenza tra teoria e pratica)

Un conto è dire che devi focalizzare, che non devi aggiungere, ma togliere, che devi differenziarti dai concorrenti etc.
…un conto è FARLO!

Così, mi sono chiesto: in cosa puoi essere veramente il numero 1 per i tuoi clienti? E giù con SWOT Analysis, sondaggi, test, d’altra parte ho lavorato con centinaia di clienti e per decine di aziende, nei settori più svariati.

Ho ascoltato quello che è il bisogno più grande di TUTTI i miei clienti:

TROVARE subito le giuste informazioni

Avendo competenze molto trasversali, sono molto veloce a trovare soluzioni e a dialogare con gli esperti nei più svariati settori, i miei clienti si affidano a me per fare le scelte chiave nelle loro aziende.

La mia lunga esperienza come venditore, formatore, manager e buyer, è completamente al servizio dei miei clienti privati, con dei vantaggi non da poco:

Studio al posto loro (ricevono informazioni filtrate e verificate).
Imparano a scegliere i tecnici e a valutare correttamente il lavoro.
Risparmiano tempo.
Evitano di essere raggirati da incompetenti e disonesti.

Come funziona il mio lavoro:

Come hai potuto leggere nella grafica qui sopra, ho delle competenze abbastanza trasversali, come molti di coloro che nella vita hanno deciso di essere liberi, ma soprattutto ho oltre 30 anni di esperienze e non ho smesso mai di studiare.

Per me il business non è altro che uno degli aspetti della vita:

fare business significa scambiare valore, dare valore a qualcuno in cambio di valore per noi.

Facciamo business quando aiutiamo qualcuno ad ottenere qualcosa che da solo non riuscirebbe ad ottenere o impiegherebbe molto più tempo di quanto ne serva a noi.

La ricchezza si dovrebbe misurare soltanto dalla quantità o dalla qualità del valore che riusciamo a offrire.

Se non riceviamo soldi da questa operazione di scambio di valore, la chiamiamo diversamente: “amore”, “beneficenza”, “investimento” o “sfruttamento”.

Il mio cliente “tipo” è un piccolo imprenditore (tra i 300.000€ e i 3 milioni di fatturato annui), che sta cercando di

  • aumentare i margini di guadagno, perché ha abbassato troppo i prezzi.
  • trovare nuovi clienti, perché ne sta perdendo più di quanti ne guadagna
  • fidelizzare i già clienti, perché non ritornano più
  • contrastare la concorrenza, che lo sta schiacciando
  • imparare a testare il lancio di nuovi progetti e nuove idee.

In un primo colloquio telefonico conoscitivo, della durata di circa 15 minuti circa, valuteremo in che modo possiamo scambiare valore e come (e se) posso accelerare il tuo percorso verso i tuoi obiettivi.

Successivamente, se ti sarò piaciuto, potrai acquistare 30 minuti di consulenza a 19 euro (invece di 100 euro) o 1 ora di consulenza a 150 euro (invece di 200).

Per essere seguito da me come consulente/supervisore del tuo progetto con costanza invece, dipenderà da quanti progetti sto seguendo al momento del nostro contatto, poiché come potrai comprendere, ne posso seguire un numero molto limitato.

 

Contatti È veramente facile entrare in contatto con me, restarci è solo per i più meritevoli:

Puoi cominciare ad approfondire dando un’occhiata al mio chatbot su Messenger, iscriverti al canale telegram per restare aggiornato sui contenuti che inserirò, o contattarmi subito, direttamente, su whatsapp, telefono o meeting online

QUI, per parlare con il mio assistente virtuale.
QUI, per ricevere su Telegram consigli gratuiti.
QUI, per mandarmi un messaggio Whatsapp
QUI, per concordare una call